Amara sconfitta per la Mens Sana contro Scafati

By -

Per la Mens Sana Siena arriva la prima sconfitta stagionale per 81-77 (16 – 19 ; 35 – 34 ; 60 – 58)

Partita equilibrata per tre quarti del match con continui capovolgimenti alla testa della gara, Mens Sana che si scioglie nell’ultimo quarto sotto i colpi della coppia americana Simmons (27p) e Mayo (19p), grazie alle loro prodezze, Scafati, riesce a ottenere lo strappo decisivo per la vittoria. Mens Sana che nell’ ultimo quarto non riesce a rispondere alle giocate individuali dei giocatori di Scafati non riuscendo più a limitarli con la grande intensità e la stessa aggressività difensiva che era stata messa nel primo tempo, facendosi prendere dalla frenesia per recuperare nel punteggio, venendo a mancare la lucidità sotto canestro, facendo tanti errori banali.

920baa5cdc330d0b131c4f4b64fbc62e-76362-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427ePartenza con molti errori da ambo le parti, nel primo momento di difficoltà che vede la Mens Sana Siena sotto per 9-6. Scafati la squadra mensanina aumenta i giri e mette a segno un parziale di 8-0 grazie alle giocate del capitano Ranuzzi prima, e poi con le prodezze di Roberts (canestro da tre e una penetrazione con una schiacciata incredibile!) per il 14-9 a favore della Mens Sana Siena.

Il secondo quarto inizia bene con una tripla allo scadere dei 24’’ da parte di Bryant per il 22-16, ma ad ogni giocata di squadra della Mens Sana risponde uno scatenato Mayo che sforna assist e segna a ripetizione, insieme a un infallibile Simmons, che tengono a galla Scafati che l’ ha vista sempre in svantaggio o quasi nel primo tempo, sono proprio i due americani a permettere a quest’ultima di andare all’intervallo avanti per 35-34 con un canestro da due allo scadere.

Terzo quarto che è a tutti gli effetti Simmons-Mayo vs Mens Sana Siena, che realizzano 22 dei 25 punti totali di questo quarto da parte di Scafati: immarcabili!

Siena che riesce a mettere la testa avanti grazie alla tripla da parte di Roberts (56-53) e Ranuzzi (58-54) ma due triple nell’ultimo minuto da parte di Mayo e Simmons riportano avanti Scafati, concludendo il quarto 60-58 in loro favore.

DSC_6937-680x365Quarto quarto senza storia che nonostante un ottimo Dilegro (il migliore della Mens Sana  andando in doppia doppia con 14 punti e 15 rimbalzi) non riescono a tenere il passo con Scafati che raggiunge il più 10 (79-69) a due minuti  dalla fine, piccolo recupero da parte dei giocatori della Mens Sana ma quando ormai i giochi erano chiusi.

Nonostante la sconfitta ottima prova della Mens Sana che può guardare al futuro con ottimismo, sarà dura per tutti avere la meglio su questa squadra, stesso discorso per Scafati che sarà sicura protagonista di questa stagione.

Il prossimo match sarà domenica18 in casa propria contro il Casale per un pronto riscatto.

Michele Ricci

Grande appassionato di sport, Michele segue con interesse le squadre senesi sin da bambino, gioendo per i grandi trionfi della Montepaschi Siena e soffrendo per le sorti alterne della squadra di calcio della città del Palio. Anche adesso, nonostante le squadre senesi vivano un periodo grigio, Michele ne è un accanito sostenitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi