Mens Sana Siena: leggenda senza tempo

By -

Breve storia della Mens Sana Siena

Montepaschi SienaLa Mens Sana Siena è una delle principali società di basket a livello nazionale, oltre ad aver rappresentato negli anni scorsi un autentico orgoglio della città toscana. Dopo il fallimento del 2014, il club sta cercando di ripartire e di ritrovare lo smalto perduto a causa della crisi dell’azienda che lo sponsorizzava, la banca Montepaschi.Fondata nel 1934, la Mens Sana Siena si caratterizzava inizialmente per i colori sociali bianco e nero, tipici della città del Palio e uguali a quelli della squadra di calcio. Successivamente, il nero fu sostituito dal verde. Il debutto in Serie A risale alla stagione 1973-74, con un team che riesce subito a competere contro i migliori della categoria e ad accedere ad alcune poule scudetto.

Dopo fasi alterne, retrocessioni e promozioni, la Mens Sana torna in Serie A negli anni Novanta e inizia ad inserirsi in maniera sempre più frequente nei play-off per il titolo. Nel 2000-2001 debutta nell’attuale Eurolega, mentre nell’anno successivo raggiunge la finale di Coppa Italia. Il primo grande successo è proprio una competizione europea, la Coppa Saporta (nota anche come Eurocoppa) che la Mens Sana si aggiudica nel 2002 mentre il suo primo scudetto risale al 2003-04 sotto la guida di Carlo Recalcati, ma il vero dominio avviene tra il 2007 e il 2013, con la conquista di ben sette titoli consecutivi con Simone Pianigiani e Luca Banchi a fare da condottieri.

Dopo l’ultima finale persa nel 2014 contro l’Armani Milano, la società fallisce e riparte da zero.

La Mens Sana Siena oggi

Mens Sana SienaLa Mens Sana Siena 1871 è la denominazione della nuova società, che viene ammessa nella scorsa stagione al Girone A della Serie B. Il club è subito ritornato nella Serie A2 dopo aver sconfitto Agropoli nello spareggio conclusivo. L’obiettivo è quello di tornare al più presto ai fasti di un tempo e la partenza può essere considerata promettente. Oggi il presidente è Lorenzo Marruganti, che è anche il general manager del club. Alessandro Ramagli è il coach, mentre il suo vice è Matteo Mecacci, allenatore della scorsa stagione.

La Mens Sana Siena ha così ripreso il suo assalto ai play-off, e di conseguenza alla Serie A. La trasformazione rispetto allo scorso campionato risulta piuttosto netta, con il nuovo capitano Alex Ranuzzi ad essere l’unico cestista a non aver cambiato casacca. Una vera e propria rivoluzione, caratterizzata anche dall’acquisto degli esperti Dane DiLiegro (pivot) e Stefano Borsato (guardia). Altri due americani, oltre all’oriundo Dane, fanno parte del roster senese: la guardia Chris Roberts e l’ala grande Darryl Bryant. La rosa della stagione 2015-2016 comprende anche le ali grandi Alberto Cacace e Mattia Udom, il centro Leonardo Marini, l’ala piccola Lorenzo Bucarelli e l’altra ala grande Valerio Cucci.

Stagione 2015/2016

Inserita nel Girone Ovest della Serie A2, la Mens Sana Siena dovrà vedersela, tra le altre, con la Virtus Roma, un’altra nobile decaduta. Tra le rivelazioni del precampionato, da segnalare Scafati e Derthona. La lotta sarà entusiasmante e si lotterà punto su punto per centrare la promozione nella massima categoria, con il conseguente ritorno tra le grandi del basket nazionale.

Avatar
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi