La Robur riparte da L’Aquila: 3-1 alla prima uscita di Carboni

By -

Subito un successo alla prima da allenatore della Robur Siena per Guido Carboni che, grazie alle marcature di De Feo (doppietta su rigore) e Bastoni, piega la resistenza de L’Aquila e si porta a quota 20 in classifica in attesa delle sfide delle altre squadre della Lega Pro Girone B.

Robur Siena – L’Aquila: la partita

Carboni cambia e dal 4-3-1-2 di Atzori si passa ad un 3-5-2 con Celiento e D’Ambrosio sulle fasce, in avanti il tandem composto da Mondicino e Bonazzoli e a sorpresa in porta Bindi al posto di Montipò che dopo una partenza di campionato brillante è sembrato un po’ indeciso in alcune circostanze delle ultime partite della Robur.

Gianmarco De Feo (foto by robursiena.it)

Gianmarco De Feo (foto by robursiena.it)

Il primo episodio importante della gara accade al minuto numero 8: Mendicino infatti lascia il posto a De Feo per infortunio e proprio il giovane attaccante scuola Milan sarà protagonista al 24′, quando si presenta sul dischetto del rigore per l’atterramento in area di Bastoni. Il classe 94′ scarica ad occhi chiusi la palla al centro della porta e fa 1-0 per la Robur.

Nel finale del primo tempo il tecnico de L’Aquila Perrone passa dal 4-5-1 ad un 4-4-2 in cerca del pareggio che però non arriverà prima della ripresa. Al 9′ del secondo tempo infatti un tiro insidioso dalla distanza di Piva beffa Bindi, ingannato da una deviazione che rende inutile il suo tuffo per la gioia dei giocatori ospiti.

Al 20′ però un clamoroso errore di Zandrini consegna nelle mani della Robur il colpo del ko. L’atterramento in area di Bonazzoli, che era riuscito a sottrargli il pallone, vale infatti un nuovo calcio di rigore e l’espulsione dell’estremo difensore de L’Aquila. Dal dischetto si presenta di nuovo De Feo che questa volta angola il tiro realizzando il gol del 2-1.Watch Froning The Fittest Man In History (2015) Full Movie Online Streaming Online and Download

Nonostante lo svantaggio numerico e di risultato L’Aquila si riversa in avanti e sfiora immediatamente il pareggio con la Robur che deve ringraziare l’imprecisione di Sandomenico dopo essere addirittura riuscito a superare Bindi.

La partita si chiude definitivamente al 38′ quando Bastoni scarica in rete un gran destro dopo un tentativo maldestro di Libertazzi. 3-1 e prima vittoria per il nuovo Mister della Robur Siena, Guido Carboni, che nel dopo partita ammetterà: “Dobbiamo ancora migliorare molto, voglio una formazione aggressiva, coraggiosa e compatta. Ogni tanto sbandiamo pericolosamente, siamo troppo impauriti”.

Robur Siena – L’Aquila: highlights

Robur Siena – L’Aquila: il tabellino

SIENA (3-5-2) Bindi; D’Ambrosio, Portanova, Celiento; Avogadri, La Vista (dal 18’ s.t. Piredda), Sacilotto, Bastoni, Masullo; Bonazzoli (dal 23’ s.t.t Libertazzi), Mendicino (dall’ 8’ p.t. De Feo). (Montipò, Ficagna Paramatti, Silvestri, Torelli, Burrai, Boron, Opiela, Piredda, Yamga). All. Carbonii.
L’AQUILA (4-5-1) Zandrini; Bigoni, Maccarrone, Cosentini, Piva; Sandomenico, De Francesco, Bensaja, Milicevic (dal 1’ s.t. Desousa), Triarico; Perna (dal 23’ s.t. Savelloni). (Di Mercurio, Sanni, Anderson, Stivaletta, Palestini, Ceccarelli, Mancini). All. Perrone.
MARCATORI De Feo (S) su rigore al 24’ p.t.; Piva (A) al 9’ s.t., De Feo (S) su rigore al 21’ s.t., Bastoni (S) al 39’ s.t.
ARBITRO De Tullio di Bari

Avatar
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi