La Spal sbatte sulla Robur Siena: a Ferrara finisce 0-0, palo di Bonazzoli

By -

La sfida di cartello della settima giornata di Lega Pro, Girone B, è sicuramente rappresentato dall’affascinante match andato in scena a Ferrara tra la capolista Spal e la Robur Siena, le due squadre con le migliori difese del campionato. Dato che si è confermato ancora una volta e che si rispecchia anche nel risultato: uno 0-0 che va un po’ stretto alla formazione di casa.

Monitpò chiamato all'intervento (foto di Alessandro Castaldi per estense.com)

Monitpò chiamato all’intervento (foto di Alessandro Castaldi per estense.com)

Spal – Robur Siena: la partita

Moduli speculari, 3-5-2, quelli scelti dai due tecnici, Semplici e Atzori, con Mendicino che trova finalmente una maglia da titolare dopo la rete messa a segno contro il Santarcangelo nella scorsa giornata.
La prima frazione di gioco è godibile con occasioni da ambo le parti: padroni di casa vicini al gol con Finotto al 10′ ma è ottima la parata di Montipò; risposta senese al 25′ con Sacillotto che fallisce clamorosamente la palla del vantaggio mandando sopra la traversa il suo tiro, su ottimo suggerimento in area di Mendicino. Successivamente è ancora Montipò a neutralizzare due siluri da fuori area, prima di Beghetto al 33′, poi di Di Quinzio al 37′.

Rete annullata alla Spal: la partita si scalda

Sul finale del primo tempo l’episodio più contestato del match: punizione dalla trequarti per la Spal, palla velenosa al centro dell’area, Monitpò tenta un’uscita insolitamente goffa entrando in contatto con Finotto, la palla sfila e si insacca. L’esultanza dei tifosi ferraresi però dura poco perché l’arbitro, il Sig. Amoroso, annulla tra le vibranti proteste dei giocatori spallini.

L’episodio scalda gli animi e il direttore del gioco è costretto in numerose occasioni a ricorrere al cartellino giallo per mantenere calmi gli animi.

Spal – Robur Siena, secondo tempo di stampo spallino ma Bonazzoli crea l’occasione più clamorosa

Il secondo tempo vede crescere sempre di più la Spal, che gioca bene e va spesso alla conclusione peccando però di precisione. Nel momento migliore della squadra di casa però, l’occasione più clamorosa è per la Robur con Bonazzoli che approfitta di una dormita della difesa avversaria e, del vertice dell’area piccola, manda la palla sul palo.

Lo spavento non ferma comunque la Spal che va vicinissima al gol in numerose circostanze ma Monitpò si conferma, ancora una volta, un portiere da categoria superiore neutralizzando tutti i tentativi nello specchio, anche quelli che sembrano imprendibili.

La partita termina dunque sullo 0-0, con la Spal che vede ora ridotto il vantaggio sulle inseguitrici ed un Siena che, tutto sommato, porta a casa un punto d’oro, che ancora una volta si affida alla solidità della sua difesa (con un Monipò in forma straordinaria) ma deve fare conti con un attacco davvero troppo sterile.

Il prossimo impegno della Robur Siena sarà in casa, domenica 25 ottobre, contro la Maceratese.

Avatar
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi