Pisa-Robur Siena: Mastronunzio e Bastoni piegano i nerazzurri, terza vittoria consecutiva

By -

Va alla Robur Siena il derby toscano contro il Pisa, che ha risposto alla rete di Mastronunzio con il momentaneo pareggio di Montella prima del gol partita di Bastoni che regala tre punti importantissimi alla compagine di Atzori, ora a quota 16 in classifica di Lega Pro, girone B.

Pisa-Robur Siena: la partita

Il 4-3-1-2 sembra essere finalmente il modulo giusto per la Robur e Atzori lo ripropone contro il Pisa, dopo i successi contro Arezzo e Lupa Roma, con La Vista, Mendicino e Mastronunzio a comporre il terzetto d’attaco, lasciando clamorosamente Bonazzoli a riposo in panchina.
Gennaro Gattuso risponde con un ordinato 4-4-2 con l’ex Siena Daniele Mannini libero di offendere sulla fascia sinistra.

La partenza, come accade spesso alla Robur, è di stampo bianconero e i padroni di casa devono ricevere lo schiaffo per entrare in partita. Al 12′ Mastronunzio viene servito perfettamente in verticale sul filo del fuorigioco, da Mendicino e batte il portiere pisano Brunelli con un diagonale destro semplicemente perfetto.

A questo punto il Pisa prende in mano le redini del gioco ma l’attenta difesa della Robur Siena concede una sola azione pericolosa, proprio all’ex Mannini il cui tiro viene respinto da Montipò.

Pisa-Robur Siena

Pisa-Robur Siena (foto by lanazione.it)

Nel secondo tempo il Pisa cresce e ci prova ancora con Mannini, Ricci e Varela prima di trovare il meritato pareggio con Montella, al 56′. Nuovo tentativo di Ricci, il cui tiro al volo da fuori area si impenna e, complice l’immobilità della difesa bianconera, finisce sui piedi di Montella che trafigge Montipò per l’1-1.

A questo punto il Pisa sembra essere in grado di poter piegare la partita a suo vantaggio ma è probabilmente nel migliore momento dei nerazzurri, al 76′, che arriva il nuovo vantaggio della Roburcross basso di Opiela dalla destra che trova dalla parte opposta Bastoni il cui tiro si insacca per la gioia dei sostenitori senesi.

Quando poi pochi minuti dopo Mannini si fa cacciare per un brutto fallo ai danni di Avogadri, la partita si può considerare conclusa in anticipo.

Prima vittoria esterna per la Robur e terza consecutiva tra campionato e Coppa, il prossimo impegno degli uomini di Atzori sarà domenica 22 novembre alle ore 17.30, al Franchi contro l’Arezzo.

Pisa-Robur Siena: il tabellino

Pisa (4-3-3): Brunelli; Golubovic, Rozzio, Lisuzzo, Fautario; Mannini, Di Tacchio (dal 38′ st Starita), Ricci; Varela, Cani (dal 6′ st Lupoli), Montella (dal 24′ st Peralta). A disp. Bacci, Crescenzi, Dicuonzo, Verna, Provenzano, Sanseverino, Frugoli, Giacobbe. All. Gattuso
Siena (4-4-2): Montipò; Avogadri, D’Ambrosio, Portanova, Masullo; Opiela, La Vista (dal 38′ st sacilotto), Bastoni, Torelli (dal 16′ st De Feo); Mastronunzio (dal 33′ Yamga), Mendicino. A disp. Bindi, Piredda, Paramatti, Dinelli, Silvestri, Bonazzoli, Ficagna. All. Atzori.
Arbitro: Piccinini di Forli’ (Marchi, Salvatori)
Reti: 12′ Mastronunzio, 11′ st Montella. 31′ st Bastoni. 
Ammoniti: Fautario (P), Torelli (S), La Vista (S), Masullo (A), Portanova (S), D’Ambrosio (S).
Espulso: Mannini al 34′ st per gioco scorretto.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi