Robur, nuova beffa al 94′: il Pontedera fa 2-2 all’ultimo respiro

By -

‘Scherzetto’ di Halloween per la Robur Siena, ancora una volta beffata nell’extra time. Dopo l’eurogol di Orlando della scorsa settimana, questa volta è il Pontedera a festeggiare un punto che sembrava ormai perso, dopo una prestazione a dir poco eroica degli uomini di Atzori addirittura costretti in nove uomini per quasi 40 minuti.

Pontedera – Robur Siena: la partita

Atzori opta per il 4-4-2 anche a causa delle pesanti assenze dei lungodegenti Pellegrini e Sacilotto, e di Libertazzi, che ha dovuto dare forfait dopo che nell’allenamento alla vigilia del match col Pontedera si è fratturato il quinto dito del piede destro. Dentro quindi Boron, al rientro dopo l’infortunio, e l’ex Ascoli Giorgio La Vista.

L’avvio della partita è frizzante con le due squadre che non disdegnano il gioco maschio e le incursioni offensive. Al 25′ sono proprio i ‘volti nuovi’ a propiziare il vantaggio della Robur: La Vista lancia Boron sulla sinistra che accelera mettendo fuori causa la difesa del Pontedera e appoggia un pallone facile da insaccare per Bonazzoli, 0-1 Robur.

La gioia senese dura però poco perché dopo otto minuti una botta da fuori di Kabashi costringe Montipò alla respinta corta ed è un gioco da ragazzi per Cesaretti firmare l’1-1. Poco dopo è ancora il Pontedera sfiorare il vantaggio, con la traversa di Scappini.

L’avviso della ripresa è subito di marca bianconera con la splendida rete mancina di Mendicino su suggerimento di Bonazzoli al 7° minuto. Tuttavia la partita torna di in discesa per la Robur Siena costretta addirittura in nove uomini a causa dell’espulsione diretta prima di Boron (per ingurie verso l’arbitro, il Sig. Mantelli di Bergamo), e cinque minuti dopo di Burrai per un’entrata killer su Della Latta.

Nonostante la doppia superiorità numerica il Pontedera non sembra comunque in grado di impensierire la retroguardia della Robur, perfettamente riordinata da Mister Atzori coi cambi.

Pontedera - Siena (foto: La Gazzetta di Lucca)

Pontedera – Siena (foto: La Gazzetta di Lucca)

Quando ormai sembrava a portata di mano l’impresa per il Siena ecco la doccia gelata. Cross dalla destra, respinta di Montipò sui piedi di Scappini che insacca il gol-beffa che priva la Robur Siena di punti importantissimi per classifica e morale al termine di una prestazione eccellente.

A questo punto della stagione la Robur si ritrova a galleggiare a metà classifica con 10 punti guadagnati e davvero troppi rimpianti. Il prossimo impegno per la squadra senese sarà contro la Lupa Roma, ultima in classifica, sabato 7 novembre alle ore 20.30, al “Franchi”.

Pontedera – Robur Siena: Tabellino

Pontedera (4-2-3-1): Cardelli; A. Gemignani (67′ Gioè), Vettori, Polvani, Videtta; D. Gemignani, Della Latta; Cesaretti, Kabashi, Disanto (81′ Gavoci); Scappini. A disposizione: Citti, Cannoni, Curti, Sane, Bonaventura, Della Corte, Risaliti, Supino, Tazzari, Becuzzi. Allenatore: Indiani.

Siena (4-4-2): Montipò; Celiento (21′ Silvestri), D’Ambrosio, Portanova, Masullo; Avogadri, La Vista (89′ Ficagna), Burrai, Boron; Mendicino (58′ Bastoni), Bonazzoli. A disp: Bindi, Yamga, De Feo, Piredda, Torelli, Mastronunzio, Paramatti, Opiela. All. Atzori.

Arbitro: Mantelli di Brescia (assistenti Capaldo di Napoli e Pacifico di Taranto)

Marcatori: 24′ Bonazzoli, 32′ Cesaretti, 52′ Mendicinom 49′ Scappini

Ammoniti: Masullo, La Vista, Bastoni, Della Latta, D’Ambrosio

Espulsi: Boron, Burrai

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi