Robur Siena: storia e passione

By -

Breve Storia del Siena Calcio


Robur SienaLa Robur Siena è una società di calcio di recente fondazione, che nasce dalle ceneri di quella che era la società del Siena Calcio.

L’Associazione Siena Calcio nasce nel 1904, e solo dopo una lunga gavetta tra le serie inferiori riesce ad approdare in serie B, nel 1935.

Da quel momento in poi, il Siena Calcio parteciperà a tantissime edizioni dei campionati trascorrendo oltre sessant’anni tra serie C e serie B, riuscendo però ad ottenere il primo grande titolo nel 2000, quando la società del Siena, grazie ad una formazione eccezionale, riesce a trionfare nella Supercoppa Italiana di Serie C.

Il Siena riesce ad ottenere una grande fiducia nei suoi mezzi e dopo due anni, per la prima volta il Siena riesce ad arrivare in serie A.

Nei sei anni successivi il Siena, seppur con grandi difficoltà, riuscirà a rimanere in serie A, classificandosi però nella parte bassa della classifica, rischiando più volte la retrocessione che arriverà nel 2010. L’anno successivo il Siena tornerà immediatamente nel massimo campionato massimo riuscendo ad arrivare addirittura alle semifinali di Coppa Italia, battendo nella gara d’andata il Napoli, che riuscirà però ad avere la meglio nella gara di ritorno.
Il 2012 è dunque l’anno migliore per il Siena, che tornerà in serie B l’anno successivo, ovvero nel 2013.

Fallimento e rinascita, Robur Siena

Robur SienaNel 2014 la società non riesce a pagare la quota d’iscrizione al campionato di serie B, e pertanto viene dichiarata fallita.
Per questo motivo la società viene ricostituita e riesce a partecipare al campionato di serie D, riuscendo a trionfare e ad accedere alla Lega Pro.

Le prime due giornate di campionato di Lega Pro hanno fruttato due punti alla società del Robur Siena: due pareggi rispettivamente con Carrarese e con la Pistoiese sono stati i due risultati finali, e la prossima sfida, ovvero quella del diciannove settembre la vedrà protagonista in casa contro la formazione del Prato.

Attualmente, il direttore della Robur Siena è Antonio Ponte, che ha deciso di salvare uno dei club più antichi d’Italia permettendogli dunque di essere ancora attivo nel mondo del calcio italiano, seppur la società debba ripartire praticamente dall’inizio della gavetta.
Per Ponte si parla di un secondo amore per il Siena, visto che, circa 13 anni fa, portò la società alla vittoria nel campionato di serie C.

Fulvio Muzzi e Luigi Burzi rappresentano una parte importante della società, visto che sono rispettivamente responsabili degli impianti e coordinatore della sicurezza, mentre la segretaria è Alessandra Pasquini.
Gigi Rossetti è l’attuale responsabile dell’ufficio stampa, mentre l’avvocato Andrea Bozza è il direttore generale della società del Robur Siena.

Nella rosa si alternano Giacomo Bindi e Lorenzo Montipò nel ruolo di portiere, mentre in difesa generalmente è possibile vedere schierati Andrea Boron, Dario D’Ambrosio, Lorenzo Paramatti e Daniele Portanova.
Al centrocampo invece si alternano giocatori del calibro di Giorgio La Vista, Simone Bastoni e Eros Pellegrini: l’attacco è affidato a Nicola Russo, Emiliano Bonazzoli ed Eugenio Dinelli.

La Robur Siena può inoltre contare su uno dei settori giovanili ritenuto tra i migliori d’Italia, linfa essenziale anche per la prima squadra.

Avatar
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.