Tremolada risponde a Sacillotto: è pari tra Robur Siena e Arezzo

By -

Pari che lascia l’amaro in bocca alla Robur Siena che, dopo essere stata virtualmente al quarto posto della classifica di Lega Pro Girone B per 30 minuti, si deve accontentare di un solo punto contro un Arezzo che sfrutta a dovere la superiorità numerica causata dall’espulsione di Celiento.

Robur Siena – Arezzo: la partita

Atzori conferma il 4-3-1-2 che ha fatto molto bene nelle ultime uscite, con Bonazzoli e Mastronunzio davanti supportati dal trequartista La Vista mentre sull’ala sinistra torna Burrai dopo la squalifica. 

Primo tempo sicuramente a viso aperto con ottime occasioni da ambo le parti non sfruttate e che precedono il vantaggio bianconero a tempo quasi scaduto: Burrai dalla sinistra, praticamente da fermo, suggerisce per Sacillotto un pallone che manda fuori tempo la difesa amaranto e il portiere ospite Baiocco. Per il brasiliano è un gioco da ragazzi insccare di testa pochi secondi prima del duplice fischio del Sig. Baroni di Firenze.

Nella ripresa l’Arezzo cambia modulo passando dal 3-5-1-1 al 3-4-1-2, aumentando la pressione offensiva con Bentancourt che prende il posto di Gambadori. La Robur tuttavia rientra in campo molto propositiva ma i piani di Mister Atzori vegono scombinati al 57′ quando Celiento, già ammonito, si fa cacciare per un intervento fuori tempo su Cori che gli vale il secondo giallo. 

A questo punto la Robur si arrocca in difesa (Silvestri e Boron rilevano Mastronunzio e Burrai) e quando l’Arezzo riesce a tirare in porta è Montipò a intervenire per scongiurare il pareggio. Pari che tuttavia arriverà, a 15′ minuti dal termine con Tremolada che trafigge di sinistro l’immobile portiere senese.

Un punto a testa che tuttavia sta stretto ad entrambe le compagini. La Robur ora se la vedrà domenica 19 sul campo del Teramo.

Robur Siena – Arezzo: il tabellino

ROBUR SIENA (4-3-1-2): 1 Montipò; 2 Avogadri, 5 Celiento, 6 Portanova, 3 Masullo; 8 Burrai (18′ st 21 Boron), 4 Sacilotto, 7 Opiela; 10 La Vista; 9 Bonazzoli (39′ st 18 Mendicino), 11 Mastronunzio (17′ st 22 Silvestri).
Allenatore: Gianluca Atzori.

AREZZO (3-5-1-1): 1 Baiocco; 3 Madrigali, 2 Panariello, 5 Monaco; 7 Brumat, 4 Gambadori (1′ st 18 Betancourt), 8 Capece, 6 Feola, 11 Carlini (21′ st 15 Masciangelo); 10 Tremolada (47′ st 20 Mariani); 9 Cori.
Allenatore: Raffaele Esposito (Ezio Capuano in tribuna per squalifica).
ARBITRO: Baroni di Firenze (Meozzi di Empoli – Orlando di Empoli).
RETI: pt 44′ Sacilotto; st 29′ Tremolada.

Avatar
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi